Consigli per abituarsi alla guida a sinistra

Per noi che siamo abituati alla guida a destra non è facilissimo accingerci a percorrere in automobile le strade nelle isole britanniche e nei paesi del Commonwelth.

Si tratta in effetti di ribaltare in modo pressochè simmetrico le nostre abitudini di guida e, soprattutto, di tenere sotto controllo i riflessi condizionati che ci fanno reagire istintivamente nelle varie situazioni. Con un minimo di attenzione, puoi però prendere gradualmente confidenza con la guida a sinistra.

Il più celebre degli inglesi che guidava a sinistra sulla sua ancor più celebre mini color verde pisello è, senza dubbio, Mr. Bean. Vi siete mai chiesti, guardando le sue peripezie, come facesse a “guidare al contrario”? Sicuramente per Mr. Bean non è questa grande impresa, essendo lui inglesissimo e quindi abituato alla guida a sinistra. Per chi, invece, deve trasferirsi in un Paese con questo tipo di tradizioni può risultare difficoltoso doversi abituare a guidare dall’altro lato della strada. Infatti, anche se circa il 75% degli automobilisti del mondo guidano sul lato destro della strada, alcuni Paesi ancora guidano sulla sinistra. È quindi necessario prepararsi prima di mettersi al volante! Prendete alcune precauzioni prima di affrontare questa nuova modalità di guida, affrontate inizialmente tragitti brevi ed a lento scorrimento, così da abituarvi ad un nuovo modo di guidare.

Vi svelo il segreto: il problema più grande non è la guida a sinistra, con quella ti impratichisci in poco tempo. Il vero problema è che hai la macchina dal lato sbagliato. Mi spiego: siamo abituati ad avere la maggior parte dello spazio dell’auto alla nostra destra, ma guidando a sinistra tutto si sposta sull’altro lato. E questo causa non pochi problemi di adattamento, soprattutto per quanto riguarda il rispetto dei margini della strada.

Dunque, come ho fatto ad abituarmi a guidare a sinistra? Dopo il primo istante di panico, ho cominciato un duro allenamento, ancora prima di partire. Finché sono stata in Italia, ogni volta che salivo in auto e mi fermavo a un semaforo, un incrocio, una rotonda, mentre automaticamente stavo sul lato destro, mi costringevo a pensare: se fossimo in Scozia e fossimo dal lato sinistro, come dovrei fare questa svolta? Come dovrei prendere la rotonda? Stesso discorso a piedi: ti fermi e pensi “Ma se fossi in Scozia, da quale lato della strada dovrei guardare?”. Fidatevi, vi aiuta.

  • Nei paesi anglosassoni, il navigatore è superfluo. Le numerazioni delle strade, dalle più piccole alle autostrade, e le indicazioni sono pressochè perfette.
  • Sulle strade extraurbane, che sono generalmente piuttosto strette, è uso comune parcheggiare sul bordo della carreggiata. Quando si incrociano veicoli in senso opposto, si usa darsi la precedenza a turno.
  • Nei grossi centri urbani, cerca di non usare la macchina: l’efficiente rete di mezzi pubblici la rende sconsigliabile.
  • I primi giorni, sarà naturale avviarti alla portiera sinistra o cercare la cintura di sicurezza alla tua sinistra. Passerà.
  • Quando rientrerai in Italia, avrai delle difficoltà iniziali a guidare a destra. Passerà.

È consigliabile fare pratica con una piccola utilitaria che potrà rendere più facile il vostro approccio alla guida a sinistra. In secondo luogo, se girerete in macchina, assicuratevi di noleggiare un’auto con il cambio automatico: il prezzo non sarà tanto più alto, ma benedirete quei pochi euro spesi in più. Questo perché è più difficile abituare la mano sinistra a manovrare il cambio rispetto che imparare ad utilizzare un cambio automatico. L’obiezione potrebbe essere questa: “Ma io non so usare un’auto con cambio automatico!”. Niente di più semplice. Fra le vostre conoscenze ci sarà di sicuro qualcuno con un’auto con cambio automatico, chiedetegli cortesemente di fare qualche giro di prova già qui in Italia per prenderci la mano. Inoltre è facilissimo: un piede fisso sull’apposito spazio appoggia-piedi, di questo piede vi scordate l’esistenza e l’altro che schiaccia freno e acceleratore… alla fine sembra di stare in un videogioco, la macchina fa tutto da sola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *